Cambio olio e tipologie

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Miglior olio per la nostra evo

Messaggio Da kratos il Mer 15 Set 2010 - 20:06

ragazzi qual è il miglior olio da mettere secondo voi per la nostra evo??

_________________________________________________
___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
___________________________________________________
avatar
kratos
Admin
Admin

Messaggi : 5474
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 29
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da kratos il Gio 16 Set 2010 - 16:20

nessuno???........ Suspect Suspect Suspect Suspect

_________________________________________________
___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
___________________________________________________
avatar
kratos
Admin
Admin

Messaggi : 5474
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 29
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da dome87 il Dom 26 Set 2010 - 19:10

guarda io so che ci va il selenia e x di piu lo hanno nei ricambisti perchè x il gpl ci va 1 olio particolare

dome87
Chiavi in mano
Chiavi in mano

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 01.07.10
Età : 30
Località : Piemonte

Torna in alto Andare in basso

Olio GPL Punto Evo

Messaggio Da Negus il Mer 1 Dic 2010 - 16:03

In realtà il manuale di uso e manutenzione non cita un olio per le versioni a gas indicando semplicemente due tipi di oli:
5W 40 per le versioni a benzina
5W 30 per le versioni a gasolio
ovviamente marca Selenia Petronas, ovvero olio fiat.
In commercio la Selenia vende un olio che dichiara specifico per auto Gpl con fluidita 5W 30, credo comunque che anche il 5W 40 vada bene.
ciao lol!
avatar
Negus
Chiavi in mano
Chiavi in mano

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 30.04.10
Età : 43
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da farlok il Mar 15 Feb 2011 - 0:10

Ciao a tutti , io ho preso il selenia 5 w 40 multipower formula specifico per motori bifuel, il meccanico dell'officina fiat mi ha detto che ci và questo costo all'ngrosso 12 euro al kg

farlok
Scopritore di Evo
Scopritore di Evo

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 19.10.10

Torna in alto Andare in basso

Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Lun 22 Ago 2011 - 20:36

Salve.
Ho letto il thread che riguarda i cambi olio durante i tagliandi ma la mia domanda va un po' oltre nel tempo e per questo ho aperto una nuova discussione.
Quando saranno finiti i tagliandi obbligatori per mantenere attiva la garanzia quali olii si possono utilizzare? Mi spiego meglio, il manuale propone olio 5W-40. Ora, io non sono esperto di queste cose quindi chiedo a voi, 5W dovrebbe stare ad indicare la viscosità dell'olio, però cosa succede se si dovesse utilizzare un 10W-40? Lo chiedo perchè ho in casa dell'olio di quella classificazione che utilizzavo per la precedente auto e in secondo piano perchè ho visto che l'unico 5W-40 che si trova in giro è il Selenia che, diciamocelo, costicchia.
Grazie per le risposte Wink
avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Mer 24 Ago 2011 - 20:35

Nessuno mi sa dire qualcosa? Crying or Very sad
avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da Aleximpreza il Mer 24 Ago 2011 - 20:44

Guarda cosa ho trovato:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

L’olio motore principalmente deve svolgere 2 funzioni basilari: raffreddare e lubrificare.

L’olio, che di per sé è un lubrificante, ha infatti anche l’importantissimo compito di raffreddare quelle parti del motore che non sono direttamente a contatto con il circuito di raffreddamento principale (come ad esempio i pistoni) e, nei modelli più datati (quelli definiti a raffreddamento misto “aria/olio”), ha una vera e propria funzione di “liquido di raffreddamento”.

La funzione lubrificante è quella più intuitiva ma dedico comunque qualche riga di questo articolo a spiegarne un po’ più approfonditamente il significato.

Il nostro caro (e spesso costoso) olio ha infatti il compito di far galleggiare i vari componenti creando una patina viscosa tra le superfici di contatto.

In sostanza pensate all’albero motore di una Yamaha R6 (una a caso tipo quella di gior6) lanciata a tutto gas sul rettilineo del Mugello a 15.000 giri.

Se questo albero non fosse lubrificato ottimamente l’attrito tra albero/banco e albero/bielle creerebbe un innalzamento mostruoso della temperatura con conseguente grippaggio e fusione dei componenti.

L’olio ha poi una funzione protettiva (ruggine e ossidazione) e detergente (pulizia delle morchie e dai residui).

Detto questo credo che possiamo iniziare a parlare di come è fatto un olio.

L’olio è composto da 2 elementi: BASE ed ADDITIVI

La base è quella più “sponsorizzata” e può essere minerale, sintetica o semisintetica.

Minerale -> ricavata direttamente dalla raffinazione del petrolio grezzo o da sostanze presenti in natura.

Sintetica -> ricavata totalmente da molecole costruite in laboratorio.

Semisintetica -> ricavata dal miscuglio delle due di prima. (la normativa vigente garantisce che per definire un olio “semisintetico” la parte sintetica deve essere almeno il 25% del totale, prima ne bastavano poche gocce).

Gli additivi sono meno conosciuti e vengono presentati al pubblico come “accessori” dell’olio, in realtà un olio che non abbia nessun additivo, ci farebbe grippare dopo pochi metri
(i primi additivi risalgono agli anni ‘30). Alcuni di essi hanno potere antiossidante, detergente, antiusura, antischiuma, magnetico, multigrado…ecc.

Ora giochiamo un po’ con i numeri.

La numerologia dell’olio prevede principalmente due sigle SAE (la più conosciuta) ed API (che non c’entra nulla con il bue egizio).

SAE

La specifica SAE (Society of Automotive Engineers) è sinonimo di temperatura e viscosità (da non confondere con la densità, che è una cosa molto diversa).

L’ideale è un olio che sia poco viscoso a freddo per lubrificare ( e quindi scorrere) velocemente il motore in accensione, ma anche abbastanza viscoso a caldo per garantire una adeguata lubrificazione / galleggiamento (restare attaccato alle superfici ).

La sigla è composta da 2 numeri separati dalla lettera W.

I numeri indicano appunto la viscosità 5-10-20 ecc. , un olio 5 è meno viscoso di un olio 20 quindi scorre meglio ma lubrifica / protegge peggio…ok?

….facciamo un esempio:

Olio con sigla 5W 50 che vuol dire???? Serve lo spelling!!!

5 -> prendiamo l’olio, lo mettiamo a – 18° e misuriamo la viscosità, in questo caso 5, quindi è un olio che scorre bene a temperature molto basse (unità di misura è il centipoises).

W -> vuol dire Winter (si, proprio inverno) e sta ad indicare che il numero che sta prima indica la viscosità a freddo (in questo caso il 5).

50 -> prendiamo l’olio, lo mettiamo a + 100° e misuriamo la viscosità, risultato 50, quindi è un olio che scorre male a caldo (ma questo ci interessa poco) ma protegge molto bene (questo ci interessa decisamente di più). (l’unità di misura è il centistoke ).

Avrete notato che l’unità di misura tra le due temperature è cambiata….perchè?
Perché l’olio ha la tendenza a diventare più fluido con l’aumentare della temperatura e quindi non è stato ritenuto conveniente utilizzare la stessa unità.

Rimane invariata la regola che vuole una viscosità superiore all’aumentare del numero.

In pratica non è possibile fare un confronto diretto tra il 5 a freddo ed il 50 a caldo quindi mettiamoci bene in mente che un olio 30W 30 non scorre allo stesso modo a -18° e a + 100°…ok?

Bene andiamo avanti.

Torniamo al nostro Gior6 lanciato a cannone al Mugello, se ha scelto un olio 10W 50 dovrebbe stare tranquillo sulla lubrificazione corretta del suo 600 giusto?

Sbagliato!

Perché? Perché la gradazione SAE ha effettuato la misurazione a +100° ma i moderni motori ad alte prestazioni portano l’olio a temperature superiori ai 150° (circa il 50% in più!!!).

E qui ho scoperto l’esistenza dell’ API.

La classificazione API (American Petroleum Institute) indica la qualità intrinseca dell’olio e si esprime in lettere, S per i benzina e C per i diesel seguiti da un’altra lettera che indica la qualità (SA - SB - SC.......SH - SJ ..ecc.).

In pratica prendono l’olio e lo massacrano, lo tritano, lo friggono, lo centrifugano e lo torturano.

Poi vedono dopo il ciclo quanto “buono” è rimasto il povero olio e gli assegnano la seconda lettera.

Un olio SH ha resistito molto meglio e ha mantenuto inalterate le sue qualità in maniera superiore rispetto ad un SB.

Per le moto moderne si consiglia “almeno” un SH (salvo diverse specifiche della casa).
Questo ci spiega perché due oli con uguale SAE hanno magari prezzi molto differenti.

Se sullo scaffale del supermercato troviamo due oli con uguale SAE e uguale API sappiamo che l’eventuale differenza di prezzo è solo un problema di “marchio”.

COME SCEGLIERE L’OLIO GIUSTO
Quando, come nei motori ad alto chilometraggio o, come avveniva in passato su motori costruiti con elevate tolleranze dimensionali, il consumo d’olio è dovuto solo ad eccessivo “gioco” tra fasce e cilindri, è sufficiente utilizzare un olio di alta gradazione SAE, che sia pertanto in grado di mantenere una pressione elevata nelle fasce (in virtù del maggior spessore del film lubrificante). Se però il consumo è dovuto a fattori progettuali, non è detto che usare un olio più viscoso risolva il problema. Prendiamo il caso di un moderno motore diesel a iniezione diretta sul quale si verifichi un forte consumo d’olio. Ammettendo che esso sia in buono stato, il motore non consumerà per via dell’usura eccessiva ma perchè, molto probabilmente, l’olio in prossimità delle fasce si scalda molto. Se in questo caso utilizziamo un olio di gradazione SAE più alta ma minerale, esso sarà comunque soggetto ad evaporazione; non risolveremmo quindi il problema del consumo. Peggio, esso sarà poco stabile termicamente e si degraderà, portando ad un rapido accumulo di depositi nelle fasce elastiche. Queste ridurranno sempre di più la loro mobilità fino a non essere più in grado di sigillare la camera di scoppio; i gas di scarico ed il carburante non bruciato a questo punto trafilano sempre più copiosi nel cilindro fino a “lavare” il film d’olio sulla parete dello stesso, causando il grippaggio. Un lubrificante sintetico a bassa viscosità invece, sarà in grado prima di tutto di rimuovere più efficacemente il calore, abbassando la sua temperatura di lavoro di parecchi gradi. Con il film lubrificante a temperatura più bassa, si riduce la perdità di viscosità; l’evaporazione è molto minore, così come minori sono le usure. Il motore quindi non solo ridurrà i consumi, ma anche le temperature medie di lavoro e quindi durerà più a lungo.
Fonti: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] - [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] -
avatar
Aleximpreza
Capo progettista EVO
Capo progettista EVO

Messaggi : 5889
Data d'iscrizione : 14.03.10
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Mer 24 Ago 2011 - 20:59

Wowww, grandissimo Very Happy
Ora me lo leggo, a prima vista mi sembra di aver già dedotto che dipende dalle temperature comunque ora approfondisco.
Grazie
avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Mer 24 Ago 2011 - 21:38

Ok, letto.
Quindi ci sono diversi fattori da tenere presente, non solo le temperature ma anche il potere raffreddante e/o lubrificante a seconda dei casi e l'età/usura del motore.
Il discorso dovrebbe quindi essere uguale sia per i motori benzina che GPL, o che voi sappiate ci sono altri fattori da tenere in considerazione per il GPL?
Secondo questi articoli basilarmente non dovrebbe essere un grosso problema utilizzare un'olio che si discosti di poco dalle specifiche proposte dalla casa costruttrice alle nostre coordinate climatiche. Se insomma utilizzo un olio 10W invece di 5W non ci dovrebbe essere quella grande differenza e il motore non dovrebbe patire.
Dico bene?
avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da Aleximpreza il Gio 25 Ago 2011 - 9:17

Esatto, concordo. Comunque il 5/40 è leggerissimamente più fluido del 10/40 (in pratica, come si vede dai grafici, ha un'estensione maggiore di lubrificazione a temperature basse).

Non cambia nulla ad ogni modo.. d'inverno il motore, con il 10 anziché il 5, si comporterà il 2 % "peggio", per farla breve Wink. Nulla di che.

Se invece volevi piazzarci dentro un SAE40, ti avrebbe ghiacciato il motore lol!
avatar
Aleximpreza
Capo progettista EVO
Capo progettista EVO

Messaggi : 5889
Data d'iscrizione : 14.03.10
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Gio 25 Ago 2011 - 9:35

Grazie mi sei stato molto utile Smile
L'importante cmq è utilizzare sempre olii totalmente sintetici da quanto leggo sul manuale, poi 5W o 10W c'è poca differenza. Già il 15W potrebbe iniziare a dare qualche problema qui al nord dove le temperature durante i picchi invernali in alcune zone potrebbe avvicinarsi ai -15°C o -20°C.

avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da tropicana il Gio 25 Ago 2011 - 14:12

Finiti i tagliandi obbligatori, significa che è scaduta la garanzia, quindi qualsiasi problema si dovesse presentare sulla tua auto dovrai pagarlo di tasca tua.

In tali condizioni sei liberissimo di usare quello che vuoi, tanto poi se ti crea problemi ne risponderai tu.

Ad ogni modo con la tua auto a GPL devi pretendere durante i tagliandi obbligatori di usare il SELENIA MULTIPOWER GAS 5W40, previsto da FIAT per le auto GPL/METANO:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

DESCRIZIONE

Selenia Multipower Gas un lubrificante totalmente sintetico progettato per motori a benzina anche turbocompressi alimentati a metano o GPL. La sua esclusiva formulazione migliora la protezione all'usura delle valvole, neutralizza i composti acidi provenienti dalla combustione e mantiene inalterate le prestazioni del motore.

CARATTERISTICHE

Una speciale formulazione dell' olio attraverso i vapori di blow-by consente di ottenere, attraverso i vapori del blow-by, le migliori caratteristiche di adesivita', protezione dall' usura e detergenza nelle zone di tenuta delle valvole. L' elevato valore iniziale del TBN consente di neutralizzare l' acidita' dell' olio, evitando l' aggressione chimica delle parti durante tutto l' intervallo di cambio.

* Formula Fully Synthetic
* Maggiore protezione antiusura punterie (speciali additivi)
* Bassa viscosita' per migliorare l' avviamento a freddo
* Ottima Fuel Economy
* Protezione per i moderni catalizzatori a 3 vie
* Applicabile anche a motori Euro 5
* Massime specifiche internazionali

Per il dopo garanzia io ti consiglierei di continuare ad usare quello che tra l'altro si vende in latte da 2L, al costo di circa 25 € la latta, quindi sui 12.5-13€ al litro, che è un costo più che buono per un olio di qualità.

Se poi hai bisogno di risparmiare 4-5 euro ogni cambio olio, fai pure mettendo quello che vuoi, ma sinceramente io proprio su quelle cose non andrei a risparmiare.



Ultima modifica di tropicana il Gio 25 Ago 2011 - 14:57, modificato 2 volte

tropicana
Evista Vissuto
Evista Vissuto

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 19.04.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da Aleximpreza il Gio 25 Ago 2011 - 14:27

Ecco le differenze tra un 10W40 Selenia ed il 5W40 citato da tropicana:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Aleximpreza
Capo progettista EVO
Capo progettista EVO

Messaggi : 5889
Data d'iscrizione : 14.03.10
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Gio 25 Ago 2011 - 15:01

Queste sono le risposte che cercavo.
La priorità è la salute e funzionalità della macchina, tutto il resto viene dopo, incluso il risparmio, vorrà dire che l'olio che ho lo regalerò a qualche parente.
Sarà però un po' difficilotto da reperire quell'olio, non l'ho mai visto in giro.
Non riuscivo a capire se il motore GPL richiedesse un olio specifico e con questi post mi hai chiarito ancora di più le idee.
Comunque sarà Selenia 5W-40 AC3 sempre, l'altro pdf che hai inserito è per diesel e non mi sembra il caso.
Tra l'altro può darsi che riesca comunque a risparmiare prendendolo tramite mio nipote che ha un'officina sia meccanica che carrozzeria e beneficia di sconti di solito.
Grazie ancora
avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da tropicana il Gio 25 Ago 2011 - 15:02

Il MULTIPOWER GAS è specifico per auto GPL/METANO per la presenza di additivi che migliorano la protezione delle valvole e delle sedi, vero punto debole delle auto trasformate a GAS, anche se nel caso di FIAT sono stati usati già in partenza SEDI VALVOLE E VALVOLE RINFORZATI proprio per reggere meglio le alte temperature fatte raggiungere dall'uso di carburanti gassosi invece della benzina.

Quindi il 1.4 BENZINA liscio ha sedi valvole e valvole diverse dai 1.4 EASYPOWER/GPL o NATURAL POWER, ma aggiugnere anche un'ulteriore protezione tramite il lubrificante non può che migliorare la situazione.

Sul sito SELENIA ci sono tutte le caratteristiche di tutti i suoi olii, quindi puoi andare a vedere lì.

C'è anche un'utile ricerca in base a MARCA AUTO TIPOLOGIA E MODELLO ed esce tutto:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Questo è l'olio:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


tropicana
Evista Vissuto
Evista Vissuto

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 19.04.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da Aleximpreza il Gio 25 Ago 2011 - 15:09

Bravo Bob, non risparmiare su questo genere di cose. E l'olio tienilo li.. non si sa mai in futuro.
avatar
Aleximpreza
Capo progettista EVO
Capo progettista EVO

Messaggi : 5889
Data d'iscrizione : 14.03.10
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Gio 25 Ago 2011 - 15:17

Aleximpreza ha scritto:Bravo Bob, non risparmiare su questo genere di cose. E l'olio tienilo li.. non si sa mai in futuro.

Usti che gufata





Laughing Laughing Laughing Scherzo lol! lol! lol!


Grazie anche a te tropicana Wink
avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da bigluciano86 il Gio 8 Set 2011 - 20:37

Che ne dita di questo?
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

bigluciano86
Scopritore di Evo
Scopritore di Evo

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.03.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da peppinoevo il Gio 8 Set 2011 - 20:46

Olio di qualita' eccelsa, ma costicchia
avatar
peppinoevo
Evista Intellettuale
Evista Intellettuale

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 16.08.11
Località : Prato Cagli- Urbino

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da bigluciano86 il Gio 8 Set 2011 - 23:59

Si lo so, ma tanto alla fiat il selenia me lo fanno pagare 18e al litro+manodopera....quello dovrebbe stare intorno ai 22e litro e se mi protegge meglio il motore...forse al prox tagliando ci farò un pensiero

bigluciano86
Scopritore di Evo
Scopritore di Evo

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.03.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da peppinoevo il Ven 9 Set 2011 - 15:43

bigluciano86 ha scritto:Si lo so, ma tanto alla fiat il selenia me lo fanno pagare 18e al litro+manodopera....quello dovrebbe stare intorno ai 22e litro e se mi protegge meglio il motore...forse al prox tagliando ci farò un pensiero

Secondo me e' meglio cambiare l'olio piu' spesso max 15mila km anche con uno di media qualita', che tenere per 35 mila km un ottimo olio come il royale purple Very Happy

P.S
Nel tuo motore il 1.4 8v puoi mettergli anche l'olio Sasso perche' IL fire e' praticamente indistruttibile. Very Happy

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
peppinoevo
Evista Intellettuale
Evista Intellettuale

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 16.08.11
Località : Prato Cagli- Urbino

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da bigluciano86 il Dom 11 Set 2011 - 21:02

Sul fatto che il fire sia indistruttibile...è ampliamente provato!!!
Però, anche se io lo cambio ogni 18-20000 km, preferirei andare con un olio di qualità, nella speranza di mantenere il più efficiente possibile il motore. Secondo te sbaglio?

bigluciano86
Scopritore di Evo
Scopritore di Evo

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.03.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da BobDylan il Dom 11 Set 2011 - 21:12

bigluciano86 ha scritto:Sul fatto che il fire sia indistruttibile...è ampliamente provato!!!
Però, anche se io lo cambio ogni 18-20000 km, preferirei andare con un olio di qualità, nella speranza di mantenere il più efficiente possibile il motore. Secondo te sbaglio?

Fai bene, fai bene,
Meglio non badare al risparmio per l'olio, è il sangue che fa pulsare il cuore della macchina. Wink

Io infatti avevo aperto questo topic per capire se un normale olio fosse andato bene lo stesso ma se leggi la discussione è evidente che gli additivi che il selenia contiene, o anche quest'altro postato dopo credo, sono un toccasana per il motore a GPL.
avatar
BobDylan
Evista Multimediale
Evista Multimediale

Messaggi : 867
Data d'iscrizione : 28.07.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da peppinoevo il Dom 11 Set 2011 - 21:18

bigluciano86 ha scritto:Sul fatto che il fire sia indistruttibile...è ampliamente provato!!!
Però, anche se io lo cambio ogni 18-20000 km, preferirei andare con un olio di qualità, nella speranza di mantenere il più efficiente possibile il motore. Secondo te sbaglio?

Non sbagli assolutamente Very Happy

Pero' non sbaglieresti neanche spendendo 34 euro per un buon full sinth come lo shell helix
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

lol!

avatar
peppinoevo
Evista Intellettuale
Evista Intellettuale

Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 16.08.11
Località : Prato Cagli- Urbino

Torna in alto Andare in basso

Re: Cambio olio e tipologie

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum